No mailing list, newsletter e altre cazzate

No mailing list, newsletter e altre cazzate

Non ti irriterò con pop-up o banner. Perché a me fanno incazzare come un bufalo. Sei approdato in un porto sicuro.

Hai presente quando visiti un sito perché hai trovato un articolo utile o interessante?

Sei là, preso nella lettura da meno di 20 secondi, quando all’improvviso appare una finestrella con l’invito a iscriverti alla newsletter.

Scocciante vero? Diciamolo: é una gran rottura di balle.

Non so quanti di voi effettivamente si iscrivano.

La mia casella di posta è già piena di email di ogni tipo. Dal classico viagra a prezzo dimezzato, all’ unguento per aumentare le dimensioni del pene, a notizie dal mondo della tecnologia, sistemi per fare soldi, consigli di viaggi ecc.

Voglio davvero aggiungere un’altra email da non leggere, spuntare e cancellare? Voglio una scocciatura in più? Voglio perdere tempo a cancellarmi dalle liste?

NO.

E immagino anche voi siate stufi di ricevere roba che non leggerete e vi intasa la posta.

A volte mi interessa solo un dannatissimo post, solo quello.

Perché mi risolve un problema impellente, o perché in quel momento è ciò che mi va di leggere.

Non significa che voglia legarmi a vita al sito. Non voglio leggere tutti gli articoli, ogni settimana, ogni mese, ogni anno.

Al massimo mettete a lato dell’articolo, in maniera visibile ma discreta, il form di iscrizione.

Ma non sbattetemelo in faccia ogni tot minuti, non interrompere il piacere di leggere, di essere lì, sul tuo sito.

Che faccio io quando arriva l’odiosissimo banner? Scappo. Addio. Non mi vedete più.

Ma perché moltissimi siti ci affliggono ancora con queste richieste?

Tecniche di marketing ormai stantio, pigrizia, non lo so e non mi importa. E non importa nemmeno a te.

Io non ti tedierò.

Visiona pure tutti i miei post, leggine solo uno se è quel che vuoi. Non apparirà nulla a disturbare la tua lettura.

Te lo prometto.

Se quel che leggi ti piace o è stato in qualche modo d’aiuto a fugare un dubbio o a organizzare un viaggio, come unica cortesia ti chiedo di condividerlo sul tuo social preferito. Punto.

E se non lo fai amici come prima. Non me la prendo mica.

Ci sono problemi ben più gravi nella vita.

Se poi vuoi seguire il mio blog fallo attraverso i miei canali social, ne sarò felice, ma non spedisco newsletters a nessuno.

Quelle le lascio al mio bisnonno, che le invia direttamente dal paradiso.

Questo è quanto.

Buona lettura.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.